Il Bernoccolo #116 🎤 La fine del tracking?

Quattro per cento.

È questa la percentuale di utenti che, dopo l’ultimo aggiornamento di sistema dell’iPhone, ha accettato di farsi tracciare a scopi pubblicitari. Praticamente un anti-plebiscito.

La cifra colpisce, ma non stupisce. Nessuno di noi avrebbe scommesso sul fatto che gli utenti amassero essere tracciati. Eppure l’intera industry dell’advertising online è costruita su questo assunto. Sulla favola bella per cui il tracciamento dopotutto è dalla parte delle persone, perché le aiuta a vedere solo annunci rilevanti. È una verità a cui non crediamo da utenti, ma a cui ci aggrappiamo quando indossiamo i panni del marketer.

Come se non bastasse, a questo si aggiunge la fine ormai prossima dei cookie di terze parti, quelli per intenderci che rendono possibile il retargeting, o come gli utenti amano definirlo, lo stalking da parte dei brand. 

Un disastro? No, un’evoluzione.

Questi nuovi limiti tecnici non sono che la manifestazione di un certo declino del tracking e dell’advertising personalizzato, che per molti anni è stato la nostra ideologia dominante. L’idea che mostrare a ciascuno un annuncio su misura fosse la chiave del successo non convince più neanche Zuckerberg, che è arrivato a parlare di “performance branding”, riconoscendo di fatto che la comunicazione di brand - per sua natura meno differenziata - ha un effetto importante sulle vendite. Grandi brand come Nike e Adidas ci erano arrivati da soli, qualche anno fa.

Senza dubbio le piattaforme troveranno nuovi modi per tracciare gli utenti, ma non dobbiamo sprecare questa occasione per rompere la bolla: la personalizzazione ha il suo ruolo, certo, ma sembra sempre più uno strumento per i piccoli business focalizzati sulla conversione immediata. I grandi brand, invece, si stanno rendendo conto che i canali non sono tutti uguali.


🎶 La musica di questa puntata è Prickly Pear di Portico Quartet 🎶

Benvenuti alla puntata numero 116 de “Il Bernoccolo”, il podcast che parla di comunicazione, tecnologia e cultura nel mondo post-digitale. Questa è la puntata del 10 Maggio 2021.

Con Andrea Ciulu e Pasquale Borriello.

Ascolta la puntata


I link commentati in questa puntata


Iscriviti alla Newsletter per ricevere tutti i contenuti esclusivi